Taccuino

MCE 2016 || 40esima Mostra Convegno Expocomfort

FIERAMILANO, dal 15/03/2016 al 18/03/2016 Mostra Convegno Expocomfort celebra la propria quarantesima edizione confermandosi l’evento per...
Leggi tutto...

Casal di Principe, piazza in memoria della vittima di camorra Di Bona con don Ciotti di Libera

Mercoledì 20 Luglio 2016 07:56
Stampa PDF

casal di principe, piazza di bonaCASAL DI PRINCIPE [29 aprile 2016]. Casale non dimentica. È stato intitolato ad Antonio Di Bona, agricoltore vittima innocente della camorra, il piazzale antistante alla chiesa dello Spirito Santo di Casal di Principe. La cerimonia, alla quale partecipato, tra gli altri, il presidente dell’associazione Libera, don Luigi Ciotti, è stato il momento conclusivo di due giorni di eventi, ieri e oggi, in memoria di Di Bona e delle altre vittime innocenti della criminalità organizzata. Alla manifestazione hanno lavorato il consorzio Agrorinasce, in sinergia con il Comune di Casal Di Principe, il Coordinamento campano delle vittime innocenti di camorra e con l’associazione “Terra Nuova”, dedicata a Pasquale Miele e allo stesso Di Bona, coordinata da Giuseppe Miele e da Salvatore Di Bona. Nella chiesa dello Spirito Santo di Casal di Principe è stata celebrata una messa solenne, cui è seguita, per l’appunto, l’intitolazione del piazzale. Di Bona fu ucciso il 6 agosto del 1992: quattro sicari con il volto coperto freddarono Antonio Diana, titolare di un’officina a Villa Literno, Nicola Palumbo, anch'egli meccanico, e Di Bona, che, nel momento dell’agguato, si trovava nel locale con il trattore in panne. L’obiettivo del raid era Diana, imparentato con altro camorrista. Sia Palumbo che Di Bona furono eliminati, perché ritenuti dai killer scomodi testimoni.
Tisma

CORRIERE DEI LAVORI PUBBLICI