Taccuino

MCE 2016 || 40esima Mostra Convegno Expocomfort

FIERAMILANO, dal 15/03/2016 al 18/03/2016 Mostra Convegno Expocomfort celebra la propria quarantesima edizione confermandosi l’evento per...
Leggi tutto...

In Turchia progetti in Partenariato nel settore sanitario

Mercoledì 22 Febbraio 2017 11:32
Stampa PDF

ISTAMBUL Grazie al modello di “Partenariato pubblico-privato” (PPP), una forma di cooperazione tra pubblico e privato, 44 progetti sono in fase di realizzazione. Questo progetto gigante, finanziato con fondi pari a circa 35 miliardi di dollari, è partito con 22 ospedali. Lo scopo fino al 2023 é di incrementare il numero di posti letto in Turchia da 162.000 a 230.000 negli ospedali statali. Negli ultimi anni, la Turchia ha avuto molto successo con lo sviluppo della tecnologia applicata al settore sanitario: il paese é diventato molto competitivo a livello mondiale nel settore sanitario considerando l'ammontare degli investimenti privati oltre agli investimenti pubblici. Sono in programma 44 progetti da realizzare attraverso accordi di Partenariato Pubblico-Privato (PPP). Il modello del PPP in Turchia si è sviluppato a partire dal 2011. Dopo 2-4 anni di fase di costruzione, il promotore che ha vinto il bando di gara gestisce le attività  e i servizi ospedalieri per un periodo di 25 anni e dopo trasferisce l’ospedale al Ministero della Salute. Il modello PPP è molto importante per fornire servizi più efficaci grazie alla cooperazione tra pubblico e privato. Il capitale, l’esperienza e know-how del settore privato sono i vantaggi di questo modello. Yozgat, Mersin e Isparta sono tre città pilota per la costruzione dei progetti ospedalieri PPP ad elevata produttività di energia, isolatori sismici con le caratteristiche digitali che danno un grande contributo alla qualità della vita umana e alla sensibilità ambientale. A questo punto, la domanda per apparecchi medicali incrementa in parallelo all'aumento  degli ospedali integrati. In questo contesto, la Fiera ExpoMed è la più grande manifestazione nel settore sanitario in Eurasia e Turchia.
Tisma

CORRIERE DEI LAVORI PUBBLICI